Processo di lavorazione

La fase di ammostamento inizia con l’inserimento dei grani precedentemente macinati in quantità di circa 60 kg.

Prosegue per circa 2 ore a varie temperature, con la sola rotazione del mescolatore  in assenza di rumori e vapori.

  1. Riempire la caldaia di ammostamento con acqua potabile di rete in base alla ricetta (circa lt 140)
  2. Riempire la caldaia di Spargi con acqua potabile di rete  (circa 150 lt)
  3. Accendere le due caldaie per portare l’acqua alle temperature prestabilite

 

Si procede alla filtratura del mosto ottenuto dall’ammostamento trasportandolo lentamente nella caldaia di bollitura, passando attravenso un filtro in acciaio posto sul fonfo della caldaia di ammostamento.

Il mosto filtrato viene raccolto da un contenitore inox istallato sull’impianto che tramite due sonde e una pompa trasporta il mosto ciclicamente nella caldaia di bollitura.

Il tempo totale del processo è di circa 40 minuti, in cui l’elettropompa rimarra azionata per circa 15 minuti ad intervalli. i DECIBEL della pompa è pari a 70.

Al TERMINE della fase di filtraggio si procede a togliere le trebbie (bucce di orzo)

La fase di bollitura dura circa 60 minuti, durante questo tempo dal coperchio bombato con un foro centrale di diamentro 10 cm  fuoriesce un modesto vapore acqueo che viene convogliato in una cappa aspirante.

Nel caso non fosse prevista una cappa aspirante, si potrebbe istallare un condensatore di vapore.

Durante questa fase nessun motore è azionato.

Il mosto bollito e luppolato viene raffreddato tramite uno scambiatore di calore a piastre inox con l’ausilio di acqua raffreddata in precedenza in una vasca di contenimento, che verrà recuperata in un contenitore per essere riutilizzata nella fase di raffreddamento delle cotte successive (questo processo è per non sprecare acqua di rete per la fase di raffreddamento).

Il mosto raffreddato viene trasportato nel fermentatore con una elettropompa per la fermentazione, per un tempo di 10 minuti ad intervalli i DECIBEL della pompa è pari a 70.

Il lavaggio dell’impianto viene effetuato con acqua possibilmente calda senza l’utilizzo di nessun detergente.

L’unica fase per cui è necessario l’utilizzo di sanificante è per sanificare lo scambiatore di calore e il fermentatore prima dell’ulìtilizzo, con una soluzione di acido peracetico all’ 1% con l’impiego di uno spruzzatore manuale, poi sciaquato con acqua corrente di rete. Totale del prodotto sanificate utilizzato diluito è di circa 2 litri.

L 250 E3-FS

Per la produzione di litri 250 di birra finita

Modello completamente alimentato elettricamente in grado di produrre 250 litri di birra finita.
L’impianto è composto da un doppio telaio inox sul quale sono collocate le due caldaie (ammostamento, bollitura). Le rubinetterie sono completamente removibili e del tipo DN. Tutte le fasi di travaso dei liquidi sono gestite da trasportatori inox automatici.

Il whirpool di nuova concezione e’ completamente automatico. L’impianto elettrico è composto da una cassa inox  contenente l’unità di potenza e tastiera touch-screen. Il controllo delle due caldaie avviene tramite PLC in grado di contenere varie ricette facilmente modificabili dall’utente senza bisogno di collegamenti al PC. Tutte e due le caldaie sono collocate alla stessa altezza, su di un unico livello e perfettamente gestibili attraverso le apposite scalette.

La caldaia di spargi e’ montata su base con  quattro ruote ed e’ completamente autonoma poiche’ e’ dotata di impianto elettrico indipendente e elettropompa inox per il trasferimento dell’acqua calda.

Nella fase di filtraggio il prodotto viene trasferito all’interno di un contenitore intermedio che automaticamente effettua il trasferimento nella caldaia di bollitura.

Lo stesso processo avviene anche nella fase di raffreddamento, dove il mosto automaticamente viene trasferito nel fermentatore. La fase di raffreddamento è gestita da uno scambiatore di calore inox a piastre.

Caratteristiche tecniche

  • Totale kw 23.000, usati in modo alternato. E’ consigliato chiedere una fornitura pari a 20 kw
  • Materiale di costruzione: acciaio inox aisi 304

Caldaie:

  • Caldaia ammostamento e bollitura, scarico centrale sul fondo, resistenza di fondo  380 V. 4000 W, resistenze di parete a fascia 380 V. 5000W e 5000W, sonda rilevamento temperatura tipo PT100, coperchio removibile spessore 40/10, agitatore con motore 380 V. HP1 montato sul coperchio superiore.
  • Tino filtro con fondo bombato a filtrante taglio laser in acciaio inox tipo a croce con un foro da mm.1
  • Caldaia spargi di diametro 700x h700 con scarico laterale, resistenza di fondo 380 V. 6000 W , coperchio piano con maniglia centrale, litri caldaia 270.
  • Scambiatore di calore a piastre inox

 

Le tre caldaie sono realizzate in acciaio inox AISI 304, complete di isolamento e carenatura esterna. L’impianto è costruito secondo le vigenti normative

Misure

  • L= 2500 mm
  • P= 900 mm
  • H= 1600 mm
TOP